Percorsi di cibo sano e delle attività motorie nell’età evolutiva

Percorsi di cibo sano e delle attività motorie nell’età evolutiva

420
0
SHARE

Si è svolto negli spazi dell’ammirevole complesso della villa Tiberiade a picco sul mare di Torre Annunziata, il convegno “Percorsi di cibo sano e delle attività motorie nell’età evolutiva” promossa dall’associazione “Percorsi” di Terzigno in collaborazione con l’università telematica “Pegaso”. Un’intera giornata è dedicata al confronto su questo tema, attraverso il significativo apporto di numerosi medici, biologi, esperti dell’educazione e della formazione intervenuti al dibattito, fra i quali il prof.dott. Franco Verrella, medico e ricercatore bolognese, esperto in prodotti salutistici è dermofunzionari che ha esposto i risultati delle sue ultime ricerche in quest’ambito.

Il presidente dell’ente formazione “Percorsi” e direttore del centro educazione “Percorsi infanzia” dott.ssa Carmela Veltro ha creduto nell’importanza di questo convegno per offrire ai genitori dei bambini che frequentano la sua struttura, informazioni, chiarificazioni per una maggiore consapevolezza sul tema dell’alimentazione in età infantile. ” Il motivo più importante per il quale l’alimentazione del bambino e del ragazzo debba essere sana ed equilibrata è per la prevenzione delle malattie metaboliche e cardiovascolari, che si presentano sempre più in giovane età, nonché per mantenere il suo corretto equilibrio organico e sostenere l’importante fase della crescita e dello sviluppo psicofisico, perché il tipo di alimentazione seguito nella prima e seconda infanzia influisce sul metabolismo del bambino nel presente e dell’asilo in futuro.” Ha affermato la dott.ssa Carmela Veltri. Tra gli ospiti anche il presidente dell’associazione culturale “Il quaderno edizioni” dott. ssa Stefania Spisto che ha dichiarato:”Credo che iniziative di tal genere siano indispensabili per prevenire le cattive abitudini alimentari attraverso la conoscenza. Inoltre accompagnato a questo aspetto, un altro elemento da non sottovalutare è l’attività motoria, che è uno strumento primario per la tutela della salute dei piccoli, come un’arma per combattere il rischio di obesità e sovrappeso che accomuna tanti piccoli italiani. Come presidente di un’associazione che ha lo scopo di promuovere la cultura, non c’è argomento più interessante che quello che affronta gli aspetti utili per prevenire le malattie e migliorare la qualità della vita.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY


*