Sabato 12 maggio 2018 presso il ristorante 7Bell, alle ore 20:30, è...

Sabato 12 maggio 2018 presso il ristorante 7Bell, alle ore 20:30, è stata presenta la prima opera letteraria del Colonnello dott. Luigi Sica dal titolo “Graffiti”.

262
0
CONDIVIDI

Sabato 12 maggio 2018 presso il ristorante 7Bell, alle ore 20:30, è stata presenta la prima opera letteraria del Colonnello dott. Luigi Sica dal titolo “Graffiti”. L’autore ha scelto il suo paese natale per presentare la prima della sua opera e ha fatto questa scelta per omaggiare la sua terra per la quale nutre un amore viscerale.
Il testo è una breve raccolta di versi che rappresenta il bisogno spontaneo e immediato di esprimere sensazioni e stati d’animo. Il lettore di “Graffiti” non è lettore e basta, ma viene coinvolto da un senso di amore, disagio, passione, rabbia, raffinata gestualità, abbandono. Partecipa a ciò che Luigi crea e diviene parte integrante delle parole perché di questo in fondo si tratta: parole legate a emozioni. In un mondo letterario dove la tecnica ha soppiantato il senso intimo delle parole, l’autore cerca di restituire ad esse un valore poetico, musicale, armonico ma soprattutto, emozionale. La magia in effetti sta tutta qui: le parole viaggiano leggere, ci raggiungono e affondano sotto la nostra pelle per divenire patrimonio personale che crea un legame indelebile tra il poeta e il lettore”.
A presentare l’autore l’amatissimo maresciallo Aniello Miele, protagonista di tante iniziative culturali della città di Roccarainola e che è stato bene felice di dare battesimo all’opera pregiata di un caro amico.
A portare i saluti anche l’amministrazione comunale e il presidente de “Il quaderno elezioni” che ha espresso gratitudine per la stima che le è stata riposta.
La relazione dell’opera è stata affidata al prof. Luigi Simonetti che ha affascinato e sensibilizzato il pubblico con riflessioni sulla poesia e sull’importanza della sua creazione intellettuale.
Il Colonnello, da vero uomo d’altri tempi ha organizzato una serata in grande stile che ha visto una nutrita partecipazione di pubblico, oltre che di autorità militari e politiche.
La serata non si poteva concludere che con una torta enorme che ha riprodotto in versione panna e fragole la sua opera letteraria, compreso il logo “il quaderno edizioni”
All’autore vanno i nostri auguri più affettuosi e i complimenti per l’originalità.

Commenta tramite facebook

Nessun commento

Comments are closed.