Vincitrice Premio alla carriera Festival della letteratura femminile vesuviana

Vincitrice Premio alla carriera Festival della letteratura femminile vesuviana

54
0
CONDIVIDI

Vince il premio alla carriera al Festival della letteratura femminile vesuviana 2022 l’autrice Antonietta Di Capua con l’opera “Scarpette di vernice nera”.
Antonietta di Capua (Castellammare di Stabia 1950) presidente “dell’Associazione Progetto Xenia” è stata responsabile dello “Sportello antiviolenza donne e minori di Pompei”), con lo scopo di contrastare ogni forma di violenza sia in ambito familiare che in altri: posto di lavoro, scuola, persone di diverso orientamento sessuale, ecc… Poetessa e scrittrice, ha da sempre coltivato la sua passione per la letteratura iniziando a pubblicare sin da fanciulla piccoli racconti su riviste femminili. Ha partecipato a numerosi concorsi e manifestazioni letterarie in tutta Italia ottenendo primi premi, menzioni d’onore e segnalazione dei testi. Suoi racconti e poesie si trovano inclusi in diverse antologie e rassegne dei contemporanei.
Scarpette di vernice nera è una raccolta di racconti. Una giostra di colori che gira e mescola intrecci di vita e viaggi interiori, cercando di esplorare con occhi attenti un universo ancora misterioso, quello delle donne, contribuendo con efficacia e originalità a tenere viva l’attenzione su temi complessi e delicati, senza mai soffocare la dignità e l’inalienabile personalità dei diversi personaggi femminili, con le loro variopinte e inenarrabili risorse.
Una preziosa e sincera riflessione su un universo che ancora fa fatica a trovare una propria dimensione e che si trova a dover fronteggiare pregiudizi, ingiustizie e stereotipi di cui le donne sono sempre state vittime. Emozioni, turbamenti, entusiasmo, commozione, forza di volontà, dedizione, coraggio, tenacia, vitalità e passione fanno da cornice a questi brevi, ma intensi racconti esistenziali, ricchi di spunti concreti e positivi, così dissimili tra loro, ma accomunati da un unico comune denominatore: l’inesauribile amore che ogni donna ha dentro di sé! Ecco la dichiarazione della nostra autrice:
“Dal primo istante che sono salita sul palco, per parlare un pochino di me… sono stata preda di una fortissima emozione! Le gambe mi tremavano e riuscivo a stento ad articolare la voce. Poi, quando ho visto e sentito attorno al mio corpo la fascia che mi premiava; la mia commozione è arrivata a toccare la stella, che brilla sul cammino di ognuno di noi! Questo momento magico della vittoria, lo dedico a tutte le donne ed in primis alla carissima Stefania e alla Presidente della Pro loco: Tiziana, che con questa manifestazione hanno voluto valorizzare l’universo femminile!”

Commenta tramite facebook

Nessun commento

Comments are closed.