AL 1º FESTIVAL DELLA FELICITÀ PARTECIPERÀ ANCHE “IL QUADERNO EDIZIONI”

AL 1º FESTIVAL DELLA FELICITÀ PARTECIPERÀ ANCHE “IL QUADERNO EDIZIONI”

178
0
CONDIVIDI
Il Quaderno Edizioni

Creare un vero e proprio incubatore per progetti di Felicità. È questo l’obiettivo del 1º Festival “Appuntamento con la Felicità”, organizzato dalle associazioni “Progetto Cripta”, “Familiarmente” e “Jesce Sole”, che si terrà nelle città di Torre Annunziata e Boscotrecase sabato 23 e domenica 24 settembre.
Dibattiti sul tema con sociologi, filosofi e psicologi. Laboratori teatrali, di pittura e di yoga. Spettacoli musicali e di danza. Sono solo alcuni degli appuntamenti che si terranno durante il lungo fine settimana dedicato alla felicità.
“La felicità è uno stato d’animo a cui l’uomo tende durante tutta la sua esistenza. Io credo per essere realmente felici, bisogna aver conosciuto e superato con coraggio il dolore e ciò che ne deriva. Ovviamente, come tutte le emozioni e i sentimenti, anche quando parliamo di felicità, parliamo di soggettività e per questo non esiste un’unica strada per raggiungerla. Con i nostri racconti, con i racconti dei tesori della nostra terra, diamo un esempio di quello che per noi è felicità e magari, in questa occasione, altre persone che si accorgeranno di pensarla al nostro stesso modo e ne saremo lieti. ” Dichiara il Presidente de “Il quaderno edizioni” Stefania Spisto.
“Il nostro intervento, che si svolgerà sabato 23 alle 17:00 presso il palazzo Criscuolo e metterà al centro dell’attenzione la felicità come condivisione della storia della nostra terra, entrando in una macchina del tempo… come nelle favole! Per attirare maggiormente l’attenzione dei partecipanti, saremo abbigliate da dame del settecento, grazie al contributo dell’associazione rievocazione storica che provvederà ai costumi; anche per questo motivo, io credo che questo sarà un evento molto particolare e suggestivo e per questo spero che vi sia una buona partecipazione di pubblico. ” Afferma Lucia Oliva, responsabile del settore Storia e Tradizioni locali de “Il quaderno edizioni.”

Commenta tramite facebook

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO