IL BANCHETTI DEI LIBRI DIMENTICATI

IL BANCHETTI DEI LIBRI DIMENTICATI

281
0
SHARE

A Boscoreale si donano libri nei quartieri disagiati.
Il quaderno edizioni, in collaborazione con AC Marilyn e Proloco Boscoreale “La Ginestra”, presentano l’iniziativa “Il banchetto dei libri dimenticati” che si svolgerà domenica 17 gennaio dalle ore 11:00 alle 13:00 presso il centro culturale Villa Regina in  via delle Corbusier, nº9 che fino al 25 Gennaio 2016 ospita la mostra multimediale “Pompei e Ercolano: vita all’ombra del Vesuvio.”
Lo scopo dell’iniziativa è combattere la criminalità attraverso la cultura e prende spunto da un’idea tratta dal famoso romanzo del 2001  “L’OMBRA DEL VENTO” (La sombra del viento) dell’autore spagnolo Carlos Ruiz Zafón.
Il romanzo racconta sdi un ragazzo di undici anni Daniel Sempere che vive con il padre, proprietario di un modesto negozio di libri usati, a Barcellona. È il 1945. Il giorno del suo compleanno il padre lo porta nel Cimitero dei Libri Dimenticati, una labirintica e gigantesca biblioteca, nella quale vengono conservati migliaia di volumi sottratti all’oblio. Qui lo invita, secondo tradizione, ad adottare uno dei libri e a promettere di averne cura per tutta la vita. La scelta ricade su L’ombra del vento dello sconosciuto autore Julian Carax. Daniel ne è rapito, e legge il libro tutto d’un fiato. Il suo entusiasmo lo porta a cercare altri libri dello stesso autore, ma scopre che quella in suo possesso potrebbe essere l’unica copia sopravvissuta di tutte le opere di Carax. Un uomo misterioso, dalle fattezze macabre, da anni ne cerca gli scritti per darli alle fiamme. Si fa chiamare Laìn Coubert, personaggio presente anche nei libri dello scrittore, dove rappresenta il Diavolo in persona.
“Siamo convinti che per uscire dal degrado e dall’emarginazione in cui vivono interi quartieri del nostro territorio, siano indispensabili azioni culturali. Noi che ci occupiamo di editoria e della divulgazione del libro abbiamo messo a disposizione le nostre risorse per dare il nostro contributo significativo e abbiamo pensato di regalare a chi ne farà richiesta un libro, dopo aver firmato una simbolica promessa di leggerlo e custodirlo per tutta la vita proprio come avviene al protagonista dell’Ombra del vento.
La realizzazione di questa manifestazione è stata possibile grazie all’associazione A.C. Marilyn che ha procurato i libri e alla Pro loco la Ginestra che ha avuto l’intuizione di affiancare alla mostra multimediale del MAV on tour, il presente evento divulgativo, proprio per mettere a confronto vari modi di fare cultura.  Un lavoro di sinergia che credo produrrà ottimi frutti.” Ha affermato il presidente de “Il quaderno edizioni” Stefania Spisto, “perché è utile stimolare a 360 gradi la curiosità dei bambini, che sono i più attenti fruitori degli eventi culturali” ricorda Cristina Ermenegildo, presidente della Pro loco Boscoreale.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY


*